dic 18

A Natale regala la Sigaretta Elettronica

In quanti stanno ancora decidendo che regalo di Natale comprare?
Sei alla ricerca di un regalo innovativo e anche salutare?

Quest’anno nel bouquet potenziale di doni da mettere sotto l’albero c’e’ una straordinaria novita’: la sigaretta elettronica!
Presenta numerosi vantaggi rispetto alla sigaretta tradizionale (soprattutto in termini di salute e di risparmio economico) e si candida ad essere il regalo perfetto per un fumatore (in Italia ce ne sono oltre 11 milioni dichiarati).

In questo modo questi, scegliendo le ricariche senza nicotina, puo’ anche iniziare un percorso che – grazie alla sua volonta’ perche’ la sigaretta elettronica non e’ un presidio medico tout court – potrebbe portarlo a smettere di fumare. Insomma, cosa aspetti?

A Natale, ai tuoi amici, ai tuoi cari … regala salute…
A Natale regala una sigaretta elettronica!

Sito: www.sigarettaelettronica.com
Ampia gamma di prodotti, ricariche liquide e accessori!
 

dic 18

La Sigaretta Elettronica come regalo di Natale

In quanti stanno ancora decidendo che regalo di Natale comprare?
Sei alla ricerca di un regalo innovativo e anche salutare?

Quest’anno nel bouquet potenziale di doni da mettere sotto l’albero c’e’ una straordinaria novita’: la sigaretta elettronica!
Presenta numerosi vantaggi rispetto alla sigaretta tradizionale (soprattutto in termini di salute e di risparmio economico) e si candida ad essere il regalo perfetto per un fumatore (in Italia ce ne sono oltre 11 milioni dichiarati).

In questo modo questi, scegliendo le ricariche senza nicotina, puo’ anche iniziare un percorso che – grazie alla sua volonta’ perche’ la sigaretta elettronica non e’ un presidio medico tout court – potrebbe portarlo a smettere di fumare. Insomma, cosa aspetti?

A Natale, ai tuoi amici, ai tuoi cari … regala salute…
A Natale regala una sigaretta elettronica!

Sito: www.sigarettaelettronica.com
Ampia gamma di prodotti, ricariche liquide e accessori!
 

dic 18

Come si cura l’Herpes?

L’herpes, o erpete, è un virus e deve il suo nome all’essere "serpeggiante" all’interno dell’organismo. Si tratta di un virus spesso asintomatico o con una sintomatologia minima, e tra l’altro poiché si nasconde nei gangli nervosi è difficile individuarlo fino a quando non si manifesta.

Chi ne soffre però, può avere sintomi piuttosto fastidiosi, questi i più comuni:

  •     febbre
  •     mal di testa
  •     dolori articolari
  •     a questi si aggiungono i sintomi tipici delle malattie sessualmente trasmissibili, come:
  •     prurito
  •     dolore
  •     arrossamento
  •     bruciore

nelle zone genitali o, più raramente, anale. E visto che si tratta pur sempre di un herpes, non mancano minuscole vescichette, piccole screpolature nella cute e desquamazione localizzata della pelle.

Diagnosi
Per avere la conferma di aver il virus HSV esistono due metodi:
–       tampone vaginale (simile al comune cotton-fioc) solo per l’Herpes genitale. Raccolte le cellule dalla vagina queste si lasciano in coltura per verificare la presenza del virus;
–       prelievo di sangue per i vari tipi di Herpes (ovvero labiale o genitale)

La terapia
Il medico generalmente prescrive una terapia antivirale come l’aciclovir e un gel per alleviare i sintomi, tra questi è da poco in commercio Clarevagel, un gel che agisce immediatamente sui sintomi, ovvero sul prurito e sul bruciore, riducendo velocemente i fastidi dell’Herpes. Si compra in farmacia o parafarmacia senza ricetta.
C’è chi dice che funzioni alla perfezione anche per l’herpes labiale…provare per credere.

Altre informazioni sono disponibili sul sito Clarevagel.it,  sul sito del Ministero della Salute e sul sito Intelligenza Sessuale Trasmissibile

 

dic 15

INFORMATICA IN STABILIMENTO – 06 – IL PRODOTTO DIFETTOSO. RICONOSCERLO E REAGIRE

INFORMATICA IN STABILIMENTO – 06 – IL PRODOTTO DIFETTOSO. RICONOSCERLO E REAGIRE

Appunti della serie: “cose che l’informatica può fare per Voi e che nessuno Vi ha mai detto!” 

Una operazione fondamentale per qualsiasi azienda manifatturiera è il controllo della qualità di quanto prodotto.
I costi per la gestione dei prodotti imperfetti, le RMA, sostituzioni e ripristini sono spesso riducibili tramite sistemi di individuazione e riconoscimento delle specifiche difettosità.

Tralasciamo, in questa occasione, quelle imperfezioni funzionali riconoscibili esclusivamente tramite collaudo del prodotto come meccanismi e manovellismi oppure apparati elettrici ed elettronici.

Uno dei più semplici, ma più diffusi ed economici, metodi di individuazioni dei difetti riguarda quelli individuabili visivamente come, ad esempio, nei prodotti di fonderia, di stampaggio, di estrusione, di frutticoltura, ecc…
Vediamo come funziona.

Vengono posizionati alcuni dispositivi di ripresa (piccole telecamere) lungo il percorso del prodotto finito e si collegano ad un sistema (usualmente un personal computer dedicato è sufficiente) dotato di un software per il confronto delle immagini.
Il PC abitualmente è anche collegato ad un avvisatore per l’operatore o ad un dispositivo per l’uscita automatica del “pezzo” dalla linea.

INDIVIDUAZIONE BINARIA

Si tratta della individuazione di quanto non risponde agli standard prefissati di accettazione.
Il software è, in questo caso, più semplice in quanto non gli è demandata alcuna decisione. Deve solamente riconoscere ed attivarsi in modalità ON/OFF, si/no, buono/cattivo.
Soluzione economica, ma ampiamente sostituita da quella descritta di seguito.

INDIVIDUAZIONE DECISIONALE

La crescente potenza di calcolo anche nei semplici PC e l’evoluzione dei software di elaborazione delle immagini ha reso accessibile a costi contenuti anche un altro metodo di individuazione.
Si memorizzano immagini relative a differenti campioni di prodotto difettoso ed il programma esegue un confronto per similitudine offrendo interventi diversi in relazione alla scala dei risultati.

Utilizziamo un esempio (semplificando) nel settore alimentare. La selezione della frutta.

RILEVAZIONE DESTINAZIONE INDIRIZZAMENTO

RILEVAZIONE DESTINAZIONE                                                    
Il frutto non presenta difetti di forma, di colore, di dimensione o anomalie (es. macchie) confezionamento 1ma scelta linea A
Le dimensioni o i colori non corrispondono agli standard di perfezione confezionamento 2a scelta linea B
La forma è irregolare o presenta consistenti deformazioni produzione confetture vasca A
Sono presenti macchie superficiali estese o la buccia è danneggiata produzione succhi vasca B

 

 

 

 

 

 

 

 

Le prime due scelte attivano uno scambio nella linea di confezionamento, mentre per le ultime due piccoli stantuffi pneumatici spingono i frutti a cadere in differenti vasche piene d’acqua dalle quali verranno raccolti per l’invio a reparti o produttori specializzati.

———————————————————————————————————————————————————

Qualora foste interessati ad approfondire l’argomento trattato in questo articolo: info@studiopanella.it
Studio Panella (Bologna) consulenza tecnologica ed informatica, affronta e progetta regolarmente soluzioni in questo ambito.

Studio Panella (Bologna) – www.studiopanella.it

 

dic 12

9 domande rapide sull’Herpes

L’Herpes è un disturbo comune a tanti, spesso asintomatico, per cui è difficile individuarlo, ma quando si manifesta è doloroso e fastidioso. Abbiamo raccolto quindi le domande più frequenti sull’Herpes e le relative risposte: da cosa è l’Herpes, a come si cura, da cosa si deve fare a cosa è meglio evitare.

  •     Cos’è l’Herpes?
    E’ un virus che può manifestarsi anche in forma molto lieve o non si manifesta affatto
  •     Le donne hanno maggiori probabilità di contrarre il virus?
    Sì la probabilità per le donne è doppia rispetto agli uomini
  •     Cosa vuol dire che il virus è latente?
    Che circa l’80% delle persone infettate non sanno di avere il virus, perché il virus non si manifesta
  •     Quando viene trasmesso il virus?
    Di solito quando non ci sono sintomi visibili
  •     Esiste una cura definitiva per l’herpes?
    No, non esiste una cura definitiva, ma esistono efficaci trattamenti antivirali per contenere l’infezione, come ad esempio Aciclin
  •   Cosa si può fare per contrastare i sintomi?
    Per ridurre prurito, bruciore e fastidi esiste un gel che si chiama ClarevaGel, a base di trigliceridi di origine vegetale, acquistabile in farmacia e parafarmacia senza ricetta
  •   Si può curare l’herpes con antibiotici o pomate al cortisone?
    Assolutamente no…si rischia di fare molto peggio
  •    Ci sono alimenti da evitare quando si ha un episodio di Herpes?
    Cioccolata, arachidi, mandorle, noci, caffè, bibite gassate e alcol sono alimenti irritanti e pertanto non vanno molto d’accordo con l’Herpes. Anche limone e aceto per lenire sintomi dell’Herpes, sono da sconsigliare, perché anche se sembrano il tipico rimedio della nonna, limone e aceto sono disinfettanti naturali, per cui sono più irritanti che lenitivi, da evitare anche la Coca Cola…
  •   Si possono usare indumenti sintetici con l’herpes?
    Durante un episodio di Herpes è consigliabile usare indumenti intimi di cotone

 

dic 03

REPUBBLICA MOLDOVA, GOVERNO, DAL 2015 SALARIO MEDIO AUMENTA

governo ha approvato oggi una decisione sull’aumento salariale medio di 275 lei, sta per essere 4500 lei.
Il formato è stato fissato nella riunione odierna del governo, prendendo in considerazione gli indicatori macroeconomici per gli anni 2014-2017 previsione.
Quest’anno, il salario medio è 4225 lei, lei quasi mille più di tre anni fa.governo ha approvato oggi una decisione sull’aumento salariale medio di 275 lei, sta per essere 4500 lei.

Il formato è stato fissato nella riunione odierna del governo, prendendo in considerazione gli indicatori macroeconomici per gli anni 2014-2017 previsione.
Quest’anno, il salario medio è 4225 lei, lei quasi mille più di tre anni fa.

governo ha approvato oggi una decisione sull’aumento salariale medio di 275 lei, sta per essere 4500 lei.
Il formato è stato fissato nella riunione odierna del governo, prendendo in considerazione gli indicatori macroeconomici per gli anni 2014-2017 previsione.
Quest’anno, il salario medio è 4225 lei, lei quasi mille più di tre anni fa.

governo ha approvato oggi una decisione sull’aumento salariale medio di 275 lei, sta per essere 4500 lei.
Il formato è stato fissato nella riunione odierna del governo, prendendo in considerazione gli indicatori macroeconomici per gli anni 2014-2017 previsione.
Quest’anno, il salario medio è 4225 lei, lei quasi mille più di tre anni fa.

governo ha approvato oggi una decisione sull’aumento salariale medio di 275 lei, sta per essere 4500 lei.
Il formato è stato fissato nella riunione odierna del governo, prendendo in considerazione gli indicatori macroeconomici per gli anni 2014-2017 previsione.
Quest’anno, il salario medio è 4225 lei, lei quasi mille più di tre anni fa.

 


nov 25

L’Agenzia Europea del Farmaco approva la pillola dei cinque giorni dopo senza prescrizione medica!

Tra breve la pillola dei cinque giorni dopo conosciuta come ellaOne, potrebbe essere disponibile in farmacia senza obbligo di ricetta (SOP).
“Ce lo chiede l’Europa!” si potrebbe dire, ed in effetti è proprio così. Il comitato tecnico per i medicinali a uso umano (CHMP) dell’Agenzia Europea del Farmaco (EMA) ha espresso parere favorevole alla vendita del farmaco in farmacia senza ricetta.
“Sulla base della valutazione delle informazioni disponibili – comunica l’Ema – il Chmp ha rilevato che la pillola può essere utilizzata in modo sicuro ed efficace senza prescrizione medica: il prodotto è stato autorizzato nell’Unione Europea dal 2009 e sono state raccolte e studiate ampie informazioni sui suoi rischi e benefici. Il suo profilo di sicurezza è paragonabile ai contraccettivi di emergenza contenenti levonorgestrel (la pillola del giorno dopo ‘tradizionale’), che sono già disponibili senza prescrizione nella maggior parte dei paesi dell’Unione europea".

Grande soddisfazione per questo risultato è stata espressa da molti ginecologi e da molti esperti del settore.
La contraccezione d’emergenza (pillola dei cinque giorni dopo e pillola del giorno dopo), infatti, è tanto più efficace quanto prima si assume e, pertanto, l’acquisto diretto in farmacia consentirebbe di accorciare in modo sensibile il tempo che intercorre tra il rapporto a rischio di gravidanza indesiderata e l’assunzione del farmaco.
Per rapporto a rischio di gravidanza indesiderata si intende un rapporto durante il quale
- il preservativo è stato indossato a rapporto già iniziato o si è sfilato o si è rotto,
- si è usato il coito interrotto
- non è stato usato alcun metodo contraccettivo,
oppure quando ci si rende conto che il contraccettivo abituale potrebbe aver fallito, ad esempio perché:
- si sono verificati episodi di vomito o diarrea dopo l’assunzione della pillola contraccettiva,
- si è scordato di assumere una o più pillole, si è rimesso il cerotto o l’anello contraccettivo oltre il tempo previsto

Siamo ora in attesa di sapere come l’AIFA (Agenzia Italiana per il Farmaco) accoglierà la decisione europea, dal momento che l’Italia è l’unico Paese d’Europa dove per acquistare la pillola dei cinque giorni dopo occorre non solo la ricetta medica non ripetibile, ma anche un test di gravidanza negativo con dosaggio betaHcg.

Per informazioni sulla pillola dei cinque giorni dopo si può visitare il sito mettiche a cura della SMIC (SOCIETA’ MEDICA ITALIANA PER LA CONTRACCEZIONE)


 

nov 25

Quali sono i sintomi dell’Herpes?

Generalmente ogni episodio di Herpes, labiale o genitale che sia, è preceduto da alcuni sintomi localizzati, facilmente riconoscibili, come ad esempio la sensazione di tensione o come se si venisse punti da un ago, qualche formicolio, o in generale, una diversa sensibilità.
 Nel giro di poco tempo appaiono le prime bollicine, che all’inizio sono in tutto e del tutto simili a bolle d’acqua, ma che a poco a poco si riempiono di pus e si raggruppano a grappolo nell’area di pelle colpita, dando luogo ai sintomi più diffusi come bruciore e prurito. Nel caso dell’Herpes genitale si verificano con relativa frequenza anche difficoltà di minzione (difficoltà nel fare la pipì) e ritenzione.
Trattandosi di un’infezione virale può essere facilmente trasmessa ad altre persone sin dalle fasi iniziali dell’infezione.
 Dopo circa 4/10 giorni, le bollicine si rompono e al loro posto compaiono alcune crosticine e da questo momento, l’infezione non è più contagiosa.
Nel caso dell’Herpes labiale la zona colpita è ovviamente la parte esterna del labbro, anche se, talvolta, l’infezione si estende anche alla mucosa interna della bocca.
Nel caso dell’Herpes genitale invece, il virus è trasmesso attraverso le secrezioni dalla bocca o dei tessuti genitali (mucose), e pertanto i comuni siti d’infezione includono per entrambe i sessi, il perineo, l’ano e l’interno delle cosce; per l’uomo anche lo scroto, la punta e l’asta del pene; per le donne la cervice, la vagina e le grandi labbra.
La cura come sempre quando si tratta di un virus, prevede un antivirale e un lenitivo dei fastidi. Tra questi uno dei migliori sembra essere un gel a base di trigliceridi ossidati che è commercializzato e venduto in farmacia senza obbligo di ricetta, come il nome di Clareva Gel.

nov 19

L’equitazione è uno sport completo adatto a tutte le età con benefici per il corpo e la mente.

Alla Scuola di Equitazione "Club Ippico Tor Carbone" di Roma conosciamo bene le emozioni che cavalcare sa regalare, la possibilità di stare all’area aperta, senso di Libertà e di fierezza, serenità e pace. E’ perciò con orgoglio che possiamo affermare di trovarci in uno dei posti più suggestivi e verdi di Roma in grado di offrire ai nostri iscritti queste piacevoli sensazioni. Ma vogliamo porre l’attenzione su altri aspetti importanti spesso trascurati ai più quando si parla di equitazione.

L’equitazione è molto più di un piacere che si riceve facendo una "semplice" passeggiata a cavallo. L’equitazione è uno sport completo adatto a tutte le età.

Dobbiamo subito sfatare un mito: Frequentare una scuola di equitazione non è prerogativa esclusiva di famiglie abbienti.

Oggi iscriversi ad una scuola e seguire un corso di equitazione per imparare ad andare a cavallo ha prezzi al pari di qualsiasi altra attività sportiva praticabile in palestra, molti fortunatamente lo hanno già capito e negli ultimi anni sono aumentati i giovani che si avvicinano a questo sport e frequentano i corsi di equitazione: scuola pony per bambini e scuola Cavalli per Ragazzi e Adulti del nostro circolo.

Nell’ambito dell’equitazione esistono diverse discipline:

Lezioni di Completo: disciplina sportiva equestre che prevede il superamento di diverse prove (dressage, salto ad ostacoli, cross-country) che evidenziano sia il grado di addestramento del cavallo, sia la forza e la sinergia del binomio cavallo-cavaliere

Lezioni di Dressage: è una disciplina in cui cavallo e cavaliere diventano tutt’uno svolgendo una serie di movimenti e seguento degli schemi geometrici precisi su un campo rettangolare.

Lezioni di Salto Ostacoli: è uno dei più classici concorsi ippici, in cui cavallo e cavaliere affrontano un percorso che prevede diversi tipi di ostacoli da superare. È un genere moto amato dal pubblico per la sua spettacolarità.

L’equitazione è uno sport sano con benefici per il corpo e la mente.

La Scuola di Equitazione è praticabile da tutti: Bambini, Ragazzi e Adulti, ma come per ogni altro sport prima di iniziare bisogna assicurarsi sulle proprie condizioni di salute, per evitare incompatibilità e subito dopo affidarsi ad un istruttore esperto che possa seguirci durante gli allenamenti ad aiutarci a trarne tutti i benefici dei nostri corsi.

Per quanto riguarda l’aspetto fisico andare a cavallo è un’attività che interessa diverse fasce muscolari, in particolare gli addominali, dorsali, lombo-sacrali che seguendo l’ andatura del cavallo acquistano tono ed elasticità. Così pure i muscoli del pube, dei glutei e delle gambe. Non bisogna trascurare i muscoli delle braccia e il collo che acquistano maggiore potenza e resistenza.

L’ equitazione ha effetti positivi anche sullo stato di salute generale, infatti ne trae vantaggio il sistema cardiovascolare, migliorando la circolazione sanguigna e aiuta a tenere sottocontrollo la pressione arteriosa.

Andare a cavallo stimola l’attenzione, la concentrazione, i riflessi e l’equilibrio.

Ma c’è anche un altro aspetto molto importante che molti non sanno; praticando l’equitazione si acquisisce una maggiore consapevolezza di se stessi e della propria personalità, mantenendo allenato il cervello e aiutando a superare periodi di forte stress.

Anche nello sviluppo del carattere dei bambini è stato riscontrato che imparare ad andare a cavallo, aiuterà lo sviluppo cognitivo, il bambino imparerà ad essere più responsabile, imparerà a prendersi cura di un animale e accrescerà il suo rispetto per la natura e l’ambiente.

Se vuoi imparare ad andare a cavallo e cerchi un corso di equitazione adatto alle tue esigenze, la scuola di equitazione Club Ippico Tor Carbone di Roma saprà darti tutte le informazioni che desideri inoltre potrai richiedere una lezione di prova gratuita per non avere nessun dubbio sulla tua scelta.

Per Info e Contatti: www.clubippicotrocarbone.it

 

nov 13

Herpes? No grazie

L’Herpes, dal greco herpes (serpe), è una malattia virale che deve il suo nome probabilmente al suo essere “serpeggiante” all’interno dell’organismo.
Questo virus, infatti, una volta contratto, resta nascosto e silente a livello dei gangli nervosi, fino quando si riattiva in corrispondenza di determinati eventi, come ad esempio, una malattia prolungata, un periodo di stress particolarmente sentito, l’eccessiva esposizione al sole, la somministrazione di farmaci che tendono ad abbassare le difese naturali, o anche semplicemente il periodo precedente il ciclo per le donne.
Sono distinti 3 tipi principali di Herpes:

    L’Herpes simplex di tipo 1 HSV-1, generalmente responsabile dell’Herpes labiale
    L’Herpes simplex di tipo 2 HSV-2, generalmente responsabile dell’Herpes genitale
    L’Herpes zoster o “fuoco di Sant’Antonio” una recidiva del virus della varicella, abbastanza dolorosa e piuttosto lenta a guarire.

Tutte le forme di Herpes presentano delle vescicole (il termine tecnico è lesioni) dolorose e pruriginose che si presentano in modo periodico o ciclico.

Nel caso dell’Herpes simplex di tipo 1, spesso l’infezione si contrae da bambini in modo addirittura asintomatico o può dar luogo ad una sorta di influenza che solo nel secondo episodio si manifesta con la “febbre del labbro”.

Nel caso dell’Herpes simplex di tipo 2, l’infezione si contrae per via sessuale o per semplice contatto con la pelle infetta dell’altro.

Nel caso dell’Herpes zoster è proprio il virus Varicella Zoster
 contratto durante l’infanzia, che si risveglia e dà origine a un’infezione secondaria che coinvolge in modo importante uno o più nervi 
(generalmente della fascia lombare, ma anche della parte superiore del tronco) dando luogo sulla pelle – in corrispondenza del nervo o delle fasce nervose coinvolte – alla comparsa di vescicole, molto dolorose ed è per questo motivo, infatti, che è chiamato il “fuoco di Sant’Antonio”
 

Post precedenti «