De Luca

Vallelunga chiede il rinvio delle elezioni regionali 2015. 

Come ormai spesso accade noi come altri, siamo vittime di ingiustizia, gli Enti preposti in questo caso le Amministrazioni Regionali ritardano nei loro adempimenti obbligando tutti i Partiti neo nati e le Liste realmente civiche a fare una “corsa contro il tempo”. Le Istituzioni Regionali o per meglio dire i Presidenti uscenti delle Regioni al voto, hanno indetto la data di inizio degli adempimenti per la presentazione delle Liste elettorali appena 20/30 giorni prima della data ultima fissata per la presentazione delle Liste elettorali, ad esempio la Campania le ha indette il 09 aprile con presentazione delle Liste entro il 01 Maggio 2015 alle ore 12,00, termine ultimo per presentare le Liste alla competizione elettorale, 22 giorni di tempo per raccogliere circa 12000 firme di sottoscrittori mentre sulla gazzetta ufficiale in palese contrasto si evidenziano 60 giorni di tempo per effettuare gli adempimenti mentre la legge nazionale con maggior cognizione di causa concede giustamente 180 giorni. Tale sistema non solo ci penalizza in maniera incostituzionale, ma promuove a nostro parere la pessima pratica delle famose firme false cioè quelle raccolte senza la presenza di un funzionario abilitato all’atto delle sottoscrizioni se non addirittura dati e firme presenti in data base stampati e successivamente illegalmente autenticati. Un sistema che danneggia la Democrazia, un sistema che nuoce ai cittadini che hanno il diritto Costituzionale di unirsi per presentarsi alle competizioni elettorali. Inoltre tale atteggiamento lascia spazio a molti dubbi, dubbi attinenti alla buona fede di chi ha promulgato la norma lasciando appena 22 giorni di tempo per gli adempimenti. Noi del Partito Rinnovamento per l’Italia non ci stiamo a subire in silenzio la grande ingiustizia che ci discrimina fortemente, e per tali motivazioni abbiamo deciso di scrivere in data odierna al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella chiedendo il suo intervento quale Garante della Costituzione ed al Ministro Angelino Alfano chiedendo che la data per le elezioni Regionali sia posticipata almeno ad ottobre (sempre nei 180 giorni) affinché anche noi si possa esercitare i nostri sacrosanti diritti Costituzionali di competere con le nostre Liste elettori.
ecco il testo della missiva trasmessa:
—– Messaggio Originale —–
Da: esecutivonazionale@pec.centrodestraitalia.eu
A: protocollo.prefve@pec.interno.it, protocollo.prefna@pec.interno.it,
protocollo.centrale@pec.quirinale.it, caposegreteria.ministro@interno.it
Inviato: Tue, 14 Apr 2015 18:51:01 +0200
Oggetto: Richiesta di rinvio della data fissata delle Elezioni Regionali
Ill.me Istituzioni,la Regione Campania così come il Veneto hanno Emanato il decreto di convocazione dei comizi da parte del Presidente delle rispettive Giunte e sue pubblicazioni nelle Gazzette Ufficiali con molto ritardo rispetto agli annunciati, dai decreti Regionali, 60 giorni antecedenti la data fissata per le elezioni Regionali.
Tali comunicazioni sono apparse sul sito della Regione Campania il 9 Aprile 2015 mentre su quello della Regione Veneto il 02 Aprile 2015 circa.
La data ultima di Presentazione delle Liste elettorali è stata fissata per il 30 Aprile/01 Maggio 2015 è pertanto non in linea con i 60 giorni di tempo citati dai rispettivi decreti Regionali di Campania e Veneto
così come presumibilmente di altre Regioni. In sintesi chi ha fissato le predette date lo ha fatto a mio avviso, in
maniera faziosa allo scopo, di non consentirci di raccogliere le firme dei sottoscrittori necessarie alla presentazione delle nostre Liste elettorali nei tempi utili, cioè appena 20/30 giorni di tempo sono
quelli concessi e non i 60 giorni come su descritto (ricordo che una legge meglio pensata concedeva 180 giorni di tempo per gli adempimenti).
Per le motivazioni su espresse ci appelliamo alla Carta Costituzionale della Repubblica Italiana, oltre che al buon senso, nel Chiedere a Lei Presidente della Repubblica di adempiere ai suoi doveri di Garante, ed a
Lei Ministro degli Interni di posticipare la data prevista per le Elezioni Regionali dal 31 maggio 2015 ad almeno il 30 ottobre 2015 o data ritenuta idonea nei tempi, concedendo così a tutti coloro che lo
desiderano di raccogliere le firme dei sottoscrittori nei termini previsti dalla legge ed in maniera da concedere anche a noi il sacrosanto diritto Costituzionale di poter presentare le nostre Liste alle competizioni elettorali Regionali 2015.
Tali sottoscrizioni rammento devono essere svolte alla presenza di pubblico ufficiale autorizzato e non diversamente, come svariate volte accaduto in passato per soggetti poi stati attenzionati dalle
Magistrature, siamo comunque certi che chi vigila nel merito saprà farlo con capacità è professionalità e pertanto gode della nostra personale fiducia. In attesa di una Vostra risposta Ill.me Istituzioni Vogliate
gradire i nostri cordiali saluti.
Partito Politico
Rinnovamento per l’Italia
Promotore del Raggruppamento politico
Centrodestra per l’Italia
La Presidente
Graziella Vallelunga
Il Segretario Politico Nazionale
Francesco Maurizio Mulino

wwww.rinnovamentoperlitalia.eu

www.centrodestraperlitalia.it

www.centrodestraunito.it

Le ultime novità sugli “inciuci” del cosiddetto centrosinistra PD e centrodestra ex PDL che oramai politicamente ben poco rappresentano sia ideologicamente che moralmente parlando, entrambi se non per il numero di elettori fuorviati dalle loro apparizioni sui media e dal potere che possiedono e che non mancano di evidenziare…… . In Campania Caldoro ripropone il bis di ben 5 anni di Governo regionale che hanno reso irriconoscibile sia Napoli che la regione intera, pertanto un bis del nulla di fatto nella concretezza, in questi anni di Governo Caldoro sarebbe da evitare, le uniche positività se così si possono chiamare sono state quelle che non hanno procurato danni alla Regione cioè zero, niente di positivo tra lui e De Magistris, il detto vedi Napoli e poi muori sembra purtroppo sempre più attuale…… . De Luca invece non vuol vincere, si propone a poca distanza dalla presentazione delle Liste elettorali con qualche battutina ma nulla che evidenzi ne la voglia ne la forza di un competitor che realmente ambisce alla poltrona Presidenziale della Campania, facile pensare che i precedenti colloqui tra i due abbiano prodotto un accordo di non belligeranza, infatti si leggono sul web dichiarazioni di Caldoro che rassicurano De Luca che i suoi problemi giudiziari non saranno usati in Campagna elettorale mentre De Luca procede con la raccolta firme con fatica, addirittura paventa un’alleanza con un Centrodestra per De Luca, cosa vorrà mai rappresentare un Centrodestra per De Luca, esponente PD di radice ben nota? Queste elezioni 2015 Campane hanno già il sapore di un piatto pre-confezionato ad hoc per i cittadini elettori che vengono spinti a credere all’incredibile, cioè al fatto che ancora esistano un centrodestra e un centrosinistra che si sfidano per promuovere le rispettive ideologie…. . Doveroso aprire gli occhi e rendersi conto che il PD ha distrutto l’ex PDL colpendolo al cuore in maniera cosi forte da perdere il proprio senso ideologico e politico, un tempo i grandi elettori di sinistra si univano contro temi quali il fascismo contro una politica opposta a quella di sinistra, oggi non c’è più il fascismo contro cui lottare non c’è più un Berlusconi da combattere non c’è più un PDL contro cui unirsi è quindi non c’è più neanche una sinistra idealista, una sinistra degna di questo nome, sono numericamente inferiori alle grandi formazioni politiche di coloro che ancora possono dire di portare avanti sani valori politici, gruppi, Partiti e Movimenti che in competizione elettorale raccolgono voti marginali rispetto ai numeri necessari per poter vincere e Governare in autonomia. I grandi voti sono oggi di dominio del PD che ricordo oggi essere al Governo del Paese con Alfano, che è stato capace con Renzi di fare ed ancor peggio dopo tradire il famoso Patto del Nazareno o come lo definisco io “Inciucio” del Nazareno. Un PD che Governa quasi tutte le Regioni, Province e Comuni Italiani e che con tutta la territorialità Governata, l’unica cosa che è stato in grado di fare e di recuperare denaro imponendo tasse e pagamenti alle già martoriate fasce deboli e riempire il Paese di Clandestini ed immigrati etc… etc…. Mentre l’Ex PDL o per meglio dire i suoi Senatori e Deputati o ciò che politicamente resta di loro si lecca ancore le ferite inferte dal PD, quelli più scaltri per sopravvivere fanno accordi con il PD proponendo liste trasversali o altro de generis…….. . Tranquillo Popolo Campano Caldoro vincerà in ogni caso la competizione elettorale grazie anche al supporto di De Luca che poco farà per aggiudicarsi la Vittoria quindi votare l’uno o l’altro poco cambia in questo contesto. Cosa resta ai cittadini? Dare una sonora lezione ad ambedue andando a votare e scrivendo sulla scheda elettorale “Campania libera”, perché la libertà di scegliere chi o cosa votare ad oggi non ve l’hanno ancora tolta, la Democrazia si, privandovi di eleggere Province e Senato, modificando la Costituzione senza chiedere il parere al Popolo che un tempo fu “Sovrano”, ma il voto ancora non sono riusciti a togliervelo, pertanto esercitatelo secondo coscienza, la coscienza di quegli uomini pensanti, quelle menti che non vogliono l’oppressione e che non accettano di essere privati della loro dignità e che pretendono serietà dalla strapagata politica, che pretendono la vera Libertà di espressione di voto e di scegliere tra diverse e leali (verso i cittadini) rappresentanze politiche affinché, chi Governi rispetti le ormai innumerevoli volte disattese promesse elettorali. Noi del Partito Rinnovamento per l’Italia siamo nati da poco e con lealtà ci stiamo proponendo agli elettori, ci abbiamo provato in Sicilia a Termini Imerese contro una Lista cosiddetta trasversale PD ed ex PDL NCD compreso ( la chiamiamo la lista dell’asso piglia tutto) hanno vinto, erano tutti amichevolmente insieme centrodestra e centro sinistra, purtroppo non siamo riusciti a vincere ed il Comune continua nella sua inconcludenza così come già accaduto negli anni precedenti. In Campania abbiamo provato ad essere presenti con una nostra lista elettorale, se necessario avremmo anche candidato alla Presidenza della Regione la nostra Presidente Paola Graziella Vallelunga o il Segretario nazionale Francesco Maurizio Mulino al fine di rendere liberi dalla schiavitù del bisogno in cui la cattiva politica tiene i cittadini dell’intera Regione, ma purtroppo non c’è la facciamo con la raccolta firme. Quindi cari amici, la nostra indicazione alle prossime elezioni Campane è di andare a votare scrivendo in grande ed in maniera leggibile sulla scheda elettorale CAMPANIA LIBERA!
Rinnovamento per l’Italia
Ufficio Stampa
ufficiostampa@rinnovamentoperlitalia.tv
www.rinnovamentoperlitalia.it
www.rinnovamentoperlitalia.eu

Il Centrodestra per l’Italia – Partito Politico “Rinnovamento per l’Italia” di cui Presidente Paola Graziella Vallelunga e Segretario Politico Nazionale Francesco Maurizio Mulino, si è attivato per promuovere un Centrodestra unito ma sembra che la  classe politica dell’area parla bene attraverso i media ma razzoli male nel concreto in questo senso. I problemi in Campania sono tanti, l’opposizione politica nell’Aula Regionale è stata blanda, e tutti hanno visto la Gestione Caldoro ormai a termine cosa a prodotto per i Disabili in questi anni di mandato, l’annuncio mezzo stampa  dell’insediamento a Gennaio 2015, presso l’Assessorato per le Politiche Sociali della Regione Campania, dell’Osservatorio Regionale per la disabilità che la Giunta Caldoro e l’Assessore Bianca Maria D’Angelo, hanno istituito parla di un tavolo che (già operativo) e che  avendo individuato quattro tematiche secondo loro prioritarie danno ad intendere ai cittadini di essersi attivati a pieno per la categoria, ma così non è stato, al momento l’attività politica fatta per i Disabile è insufficiente. Inoltre a partire dal 2016, lo Stato taglierà il fondo per la non autosufficienza, portando a 250 milioni di euro gli attuali 400. Le problematiche dei disabili e delle loro famiglie dovrebbero essere al centro del Governo Regionale Campano, ma Caldoro e  l’Assessore sembrano sordi,  non rispondono alle richieste che gli giungono da più parti di istituire la Figura del Garante per la Disabilità , assenza di risposte adeguate che con questo ulteriore taglio  continuano a sacrificare quella parte della nostra società già duramente colpita. Noi come molte Associazioni e Movimenti che si impegnano nel mondo della disabilità auspichiamo che il Presidente Caldoro possa nel breve tempo dare risposte certe, e la Figura del Garante per la Disabilità è il primo passo per consolidare un impegno Regionale ad oggi vantato dalla Giunta ma nel concreto non ancora attuato. Se Caldoro non intende dare risposte troveremo altrove chi lo farà e se saremo eletti quelle risposte di Garanzia per la Disabilità le daremo noi del Centrodestra per l’Italia. Non avendo avuto ad oggi risposte concrete noi continuiamo a Promuovere un Centrodestra unito, fattivo e sano.  Ci stiamo attivando per  poter presentare la nostra Lista anche in Campania e vista la situazione se non si instaura un rapporto d’alleanza politica con Caldoro sulla base di un vero rinnovamento per la Campania cercheremo di proporci agli elettori autonomamente  alle prossime elezioni Regionali di Maggio 2015, ci stiamo attivando per la raccolta firme dei presentatori della Lista e se faremo in tempo saremo l’unica vera alternativa a Caldoro ed alle sue Liste.
Centrodestra per l’Italia
ufficio stampa
ufficiostampa@rinnovamentoperlitalia.tv  www.rinnovamentoperlitalia .it 

Se siete alla ricerca di etichette adesive personalizzate, il sito di riferimento è uno solo: www.etichetteadesiveveloci.it.

CHI E’ ETICHETTEADESIVEVELOCI.IT
Il sito offre una vasta gamma di prodotti relativi alla stampa di etichette adesive che possono soddisfare i diversi tipi di esigenze di ogni cliente. Le etichette sono realizzate in materiale rimovibile e sono personalizzabili su richiesta e specifiche delle aziende cliente e per questo motivo ogni prodotto è sempre un progetto diverso da un altro, un segno di riconoscimento distintivo che, come un abito, viene cucito su misura per il cliente.

Questa tipologia di prodotto si adatta particolarmente per diversi tipi di attività commerciali perché è un modo originale e simpatico di personalizzare i propri prodotti e rendere più riconoscibile il brand. A sfruttare tutte le loro potenzialità, però, sono sicuramente le aziende del settore food che con le etichette adesive possono dare un tocco originale alla confezione dei propri prodotti lasciando anche un segno indelebile nella memoria della clientela. Pasticcerie, aziende di prodotti tipici, aziende vinicole sono solo alcuni dei potenziali utilizzatori delle etichette adesive ma anche attività come negozi di bomboniere o profumerie possono avvalersi di questo prodotto.

TANTI PRODOTTI, TUTTI ORIGINALI
E’ possibile acquistare le proprie etichette adesive online, scegliendo fra la vasta gamma di prodotti che il sito mette a disposizione della clientela.

Fra gli articoli proposti, ci sono le etichette realizzate per i fiorai oppure quelle tipiche dei gioiellieri ma anche le etichette adesive trasparenti. E come dimenticare le particolari realizzazioni di etichette adesive per olio e vino?

Una categoria che ha un’ampia possibilità di scelta è quella dei pasticceri per i quali al momento è anche attiva un’offerta speciale che prevede ben tre tipi di possibilità di sconto diversi.

Le etichette adesive rimovibili possono essere create in carta o in pvc e la loro realizzazione grafica è sempre effettuata in sinergia con il cliente perché le etichette devono rappresentare al meglio lo spirito aziendale poiché diventano il primo strumento di riconoscimento di un’attività commerciale.

Infine, fra i tanti prodotti offerti da Etichetteadesiveveloci.it ci sono anche le etichette adesive per esterno che sono l’ideale sia per personalizzare le vetrine del proprio negozio che per organizzare una campagna di marketing virale nei luoghi più frequentati della nostra città.

PERCHE’ SCEGLIERE ETICHETTEADESIVEVELOCI.IT
Sono tanti i motivi per cui è consigliabile scegliere Etichetteadesiveveloci.it. Innanzitutto perché la realizzazione di etichette adesive personalizzate ha un costo molto contenuto ma è uno strumento che potenzialmente può ottenere dei grandissimi risultati in termini di visibilità e accresciuta notorietà del brand.

Poi è possibile realizzare le proprie etichette con la forma preferita in quanto Etichetteadesiveveloci.it ha a sua disposizione più di quattromila fustelle già realizzate. Questa particolarità permette di completare il lavoro molto velocemente e consegnare la merce anche in 48 ore!

Infine, facendo un ordine di etichette adesive di qualsiasi tipo, l’impianto grafico è totalmente gratuito, il che rende le etichette adesive personalizzate ancora più convenienti.

PROVIAMOLE!
E’ possibile richiedere una bozza gratuita delle proprie etichette autoadesive, così da verificare con mano la qualità dei prodotti e del servizio offerti.

Cosa aspetti, allora? Contatta subito Etichetteadesiveveloci.it e richiedi la bozza grafica e un preventivo. I tuoi nuovi potenziali clienti aspettano solo di conoscerti!

15 marzo 2015 – Francesco Maurizio Mulino (Segretario Nazionale) e Paola Graziella Vallelunga (Presidente) del Partito Politico RINNOVAMENTO PER L’ITALIA Promotore della neo-nata Coalizione CENTRODESTRA PER L’ITALIA, danno il via libera. Ci presenteremo agli elettori in VENETO ed in CAMPANIA, dice la Presidente Vallelunga, con le nostre Liste elettorali, sia in Veneto che in Campania stiamo valutando insieme ai vertici degli altri partiti della nostra Coalizione CENTRODESTRA PER L’ITALIA se ci presenteremo con il logo del nostro Partito RINNOVAMENTO PER L’ITALIA o se con il logo CENTRODESTRA PER L’ITALIA, quale unico centrodestra unito, innovativo e credibile capaci di portare un reale Rinnovamento sia in Veneto che in Campania. Il Segretario nazionale Francesco Maurizio Mulino, informa che al momento non sono stati ancora decisi chi saranno i nostri Candidati alla Presidenza, Si discute della Candidatura della Presidente Paola Graziella Vallelunga ben conosciuta in Veneto dove ha lavorato per diversi anni, la sua voce è stata ascoltata tutti i giorni dai Veneti su un’emittente conosciutissima, mentre in Campania potrei scendere in campo io Candidandomi alla Presidenza di una Regione la Campania che ho nel cuore, mia Mamma è di Napoli ed in Campania tanti gli amici che mi sono vicini, nel caso la scelta cada su nomi diversi il Candidato dovrà rispondere a diversi profili tra cui spicca la garanzia della sua capacità di poter Presiedere Regioni così particolarmente  importanti come la Campania ed il Veneto, dando concrete risposte ai problemi della gente con politiche risolutive concrete e tempi di realizzazione scanditi, questo non è più il tempo delle promesse ma delle certezze. Le liste dei Candidati Consiglieri Regionali sono ancora in  preparazione, nei prossimi giorni contiamo di ufficializzare sia le Liste elettorali che i nostri Candidati alla Presidenza della Regioni.