elezioni Veneto

RINNOVAMENTO PER L’ITALIA  CHIEDE PIU’ TUTELE PER LE GUARDIE GIURATE DI MILANO IN VISTA DELL’EXPO. CHI VIGILA SUGLI ISTITUTI DI VIGILANZA ? Inutile negare le continue segnalazioni ricevute continuamente da parte di guardie giurate e da parte di sindacati di categoria che segnalano sempre più meno tutele per la loro incolumità e per le loro condizioni contrattuali.

Un istituto di vigilanza può permettersi di negare lo stipendio alle loro guardie pur incassando regolarmente i proventi dei servizi forniti in tanti casi a pubbliche amministrazioni, come può permettersi di non garantir in primis sicurezza alle guardie giurate stesse che dovrebbero a loro volta garantire alla cittadinanza servizi di delicata natura a fianco alle forze di polizia? A quanto pare si…succede Auspichiamo che i Prefetti  vigilino un pò di più attenzionando  situazioni di questo tipo  che creano  allarme dal punto di vista sociale, non si può non garantire uno stipendio ad un padre di famiglia  e non si può quindi non garantire uno stipendio a padri di famiglia armati  che spesso vengono anche , massacrati da  turni di lavoro estenuanti per creare alla fine  un disoccupato sfruttato, armato e senza future prospettive.

In vista dell’ expo e considerata l’attuale situazione di allerta terroristica chiediamo al Prefetto di Milano di attivarsi a creare un osservatorio sull’evento e sulla gestione della sicurezza sussidiaria.
Il direttivo del partito Rinnovamento per l’ Italia esprime massima solidarietà alle guardie giurate d’ Italia rendendosi disponibile ad azione atte a creare più tutele anche nei confronti degli istituti di vigilanza che operano nel pieno rispetto delle norme e della legalità. Stiamo vivendo momenti critici sia da un punto di vista sociale che criminale  e a me innanzitutto come donna  come cittadina italiana ma soprattutto come Presidente di Rinnovamento per l Italia risulta inaccettabile pensare che ci sia chi non si ricorda di tutelare categorie cosi importanti come le guardie giurate  ma anche tutte le forze  dwell ordine che dovrebbero  vigilare a  salvaguardia del  nostro Paese  dei nostri cari dei nostri figli ..spesso  con una ricompensa da fame..

Ufficio stampa

ufficiostampa@rinnovamentoperlitalia.tv

www.rinnovamentoperlitalia.eu

www.centrodestraunito.it

www.centrodestraperlitalia.it

25 marzo 2015 – Francesco Maurizio Mulino (Segretario Nazionale) e Paola Graziella Vallelunga (Presidente) del Partito Politico RINNOVAMENTO PER L’ITALIA Promotore della neo-nata Coalizione CENTRODESTRA PER L’ITALIA Comunicano: “Ci presenteremo  con le nostre Liste elettorali sia in Veneto che in Campania con la nostra Coalizione autonoma CENTRODESTRA PER L’ITALIA  quale unico centrodestra unito, innovativo e credibile capace di portare un vento nuovo per un reale Rinnovamento sia in Veneto che in Campania”. Il Segretario nazionale Francesco Maurizio Mulino, informa che al momento non sono stati ancora decisi chi saranno i Candidati alla Presidenza.
“Le nostre proposte sono concrete risposte ai problemi dei cittadini, le politiche devono tendere ad essere risolutive delle problematiche non con carattere di temporaneità con tempi di realizzazione scanditi. Questo non è più il tempo delle promesse, ma delle certezze”.
Ricordiamo che a livello nazionale siamo gli unici che promuovono il “Privilegio di cittadinanza agli italiani” perché, il forte ingresso in questo decennio di clandestini in Italia ha configurato una situazione anomala nel Paese, gli italiani quasi come ospiti nella loro Patria, ciò in particolare è maggiormente palpabile nel mondo del lavoro e nei rapporti tra cittadino e Pubblica Amministrazione, quest’ultima forse per non essere accusata di razzismo o di favoritismo ha di fatto creato una situazione rovesciata, l’italiano che si rivolge alla P.A. si ritrova in secondo piano rispetto al cittadino ospite (sia questo regolare in Italia che Clandestino). Un sistema che fomenta una diversa tipologia di razzismo e di discriminazione che sta acerberando giorno dopo giorno sempre di più la convivenza tra italiani e stranieri nel nostro Paese.Il Partito Rinnovamento per l’Italia promotore del Centrodestra unito crede nella necessità politica di riequilibrare la convivenza in Italia tra Cittadini italiani e stranieri attraverso l’introduzione di una legge che sancisca quelli che noi definiamo sacrosanti diritti di appartenenza, diritti di Patria e conferisca ai Cittadini italiani il Privilegio di Cittadinanza particolarmente nei rapporti con gli uffici della Pubblica amministrazione in tutte le sue realtà. Sia la Presidente Paola Graziella Vallelunga che il Segretario nazionale Francesco Maurizio Mulino concordano nel definire il PRIVILEGIO DI CITTADINANZA per gli italiani una bilancia indispensabile sia a smorzare le tensioni createsi dall’ingresso in Italia di clandestini che quale mezzo di prevenzione che concorre a ridare la dignità sottratta agli italiani dal sistema in uso. D’altronde tutte le maggiori istituzioni promuovono teoricamente il valor di Patria chiaramente sconosciuto se si parla di Italia ai clandestini.
Centrodestra per l’Italia
Ufficio Stampa
ufficiostampa@rinnovamentoperlitalia.tv
www.centrodestraunito.it

16 Marzo 2015 – Centrodestra per l’Italia, siglato oggi l’accordo:
A seguito del Summit, tenutosi a Milano in zona Moscova qualche giorno fa, tra i Vertici del Partito Politico Rinnovamento per l’Italia Promotore della Sigla CENTRODESTRA PER L’ITALIA ed i Vertici del M.E.D.A. Movimento Europeo Diversamente Abili è stato siglato oggi l’accordo politico, per RINNOVAMENTO PER L’ITALIA ha firmato la Presidente Paola Graziella Vallelunga mentre per il M.E.D.A., ha firmato la Presidente Maria Riccelli.
IL Centrodestra per l’Italia Promuove la Carta delle Dignità,  Programma politico nazionale che realmente guarda con il cuore all’Italia del Futuro.
L’accordo politico siglato, consolida il Centrodestra per l’Italia che grazie alla presenza in Coalizione del M.E.D.A. è pronto ad offrire all’elettorato anche valide politiche di grande interesse per i Diversamente Abili.
Il M.E.D.A. ha già dato prova al Paese di battersi per affrontare tantissime criticità che vivono i diversamente abili con il grande impegno  di tutto il Movimento e da oggi grazie al feeling instauratosi tra le due Presidenti è cominciata già la prima battaglia comune che le vedrà impegnate nell’opporsi al  provvedimento dell’ASL che vorrebbe  chiudere il vitale centro odontoiatrico per i diversamente abili di Cetraro in Calabria assolutamente inaccettabile per le due  Presidenti.
Il Centrodestra per l’Italia cosi come Rinnovamento per l’Italia e M.E.D.A. tra le politiche per i Diversamente Abili, attenzionano e promuovono a livello nazionale l’istituzione della figura del Garante per la Disabilità.
Francesco Maurizio Mulino e Paola Graziella Vallelunga, Portavoci del Centrodestra per l’Italia (Coalizione di partiti movimenti associazioni ) e vertici del Partito Rinnovamento per l’Italia, affermano che ogni Regione italiana dovrebbe avere la figura istituzionale del Garante per la Disabilità, tanto che  il Garante per la Disabilità sarà Punto programmatico nazionale che proporranno con impegno presso tutte le istituzioni Regionali a Partire dalla Campania e dal Veneto.
Centrodestra per l’Italia
Ufficio stampa
Ufficostampa@rinnovamentoperlitalia.tv
www.rinnovamentoperlitalia.it
www.il-meda.eu
www.centrodestraperlitalia.it
www.centrodestraunito.it