moda primavera/estate 2018

Noi vogliamo che i vostri volantini vengano distribuiti, letti e conservati da chi li riceve.
Per fare questo è necessario consegnarli a chi crediamo che possa essere interessato al prodotto o servizio. In altre parole, occorre pianificare una campagna mirata verso un target ben preciso, per un servizio di volantinaggio in Toscana ben ottimizzato.

La pubblicità non dev’essere una cosa molesta, ma un invito ad acquistare qualcosa che già si desiderava da tempo. Dev’essere la risposta a un bisogno, accolta con piacere. Questo significa che i volantini vanno consegnati a chi sappiamo già che potrebbe apprezzare il prodotto.

Dobbiamo definire il target dell’oggetto in vendita, e focalizzare l’attività di volantinaggio su quei gruppi specifici. Ciò è possibile grazie ad un’attenta analisi del prodotto che volete pubblicizzare, dei suoi punti di forza e delle sue caratteristiche.

Conoscere il target di destinazione significa ottenere preziosi dati per la realizzazione del volantino stesso, che dovrà avere un certo stile che si adatti ai gusti del pubblico. Serve anche a capire se al volantinaggio in Toscana andranno affiancate altre attività come i messaggi pubblicitari via radio, siti web e presenza nei social network, che sono altre attività di cui la nostra azienda si occupa.

All’analisi sull’oggetto si affianca l’analisi sull’area della campagna pubblicitaria: il nostro sistema di Geomarketing si basa sull’analisi del territorio, per aiutarci a capire in quale aree il prodotto avrà maggiormente successo.

I nostri database contengono migliaia di dati statistici su ogni area del territorio italiano, come caratteristiche della popolazione e tendenze regionali in fatto di acquisti. Non solo: disponiamo anche di dati sui fenomeni legati a domanda e offerta, oscillamento dei prezzi e concorrenza. Tutti elementi che ci aiutano a capire dove distribuire il materiale pubblicitario, e con che mezzi.

Organizzare i questo modo la campagna ci permette di produrre meno stampati pubblicitari, ma con migliori risultati e un grosso risparmio per voi.
Pochi volantini, ma indirizzati alle persone giuste, possono essere molto più utili di un gran numero di fogli dati a persone disinteressate!

Perché affidarsi ad un’azienda per la pubblicità?

Per rispondere, è sufficiente pensare al significato stesso del termine "azienda": è un’attività economica finalizzata alla creazione di un prodotto / servizio ben preciso.
Significa che tutta la ditta è ottimizzata per ottenere quel risultato. Il personale è specializzato, l’azienda ha esperienza nella creazione di un dato oggetto, e al suo interno vengono effettuati studi sul come migliorare l’efficienza di quel che producono.
Se voi stessi avete un’azienda o un negozio, allora di certo sapete di cosa stiamo parlando, perché anche voi venderete un prodotto specifico.

Quello che noi vendiamo è la pubblicità, una delle sue forme è il volantinaggio in Toscana, essendo CST Pubblicità un’azienda con sedi in questa regione. Ideiamo e realizziamo stampati pubblicitari per privati e aziende. I metodi di consegna includono la distribuzione diretta a mano e la distribuzione in cassetta postale.

La nostra azienda offre un vero e proprio servizio di pianificazione, per organizzare la vostra campagna pubblicitaria nella maniera più efficace. Studiamo attentamente le caratteristiche del vostro prodotto, per individuare il suo target ideale e veicolare il messaggio nella maniera più accattivante. Grazie al servizio "consegna certa" e al nostro sistema di tracciamento satellitare, potrete sapere in qualsiasi momento come sta proseguendo l’opera di volantinaggio.

Richiedete un preventivo per il servizio di volantinaggio in Toscana senza alcun impegno tramite il nostro sito cstpubblicita.it

Torna prepotente, anche se non se ne á mai andato, il DENIM e torna declinato in tantissime sfumature: minigonne, shorts, pants, salopette, giacche corte e camicie!
Nato nel XV secolo questo tessuto, in cotone e lino, era usato per i sacchi delle vele delle navi e per i calzoni da lavoro dei marinai. I suoi nomi derivano proprio da qui: blue-jeans deriva dal colore usato per tingere la stoffa, blue de Genes (blu di Genova), Denim invece deriva dal paese di produzione de-Nimes (Nimes).
Nato come tessuto per indumenti di lavoro e sportivi oggi è stato sdoganato anche per le serate eleganti, grazie a tagli particolari, lustrini e colori che vanno a cambiare la foggia senza modificarne l’anima!
Storia a parte è l’oggi che ci interessa e il denim total look nel 2018 lo ritroviamo sulle passerelle piú importanti, tra questi Chanel, Dior, Max Mara.
Che scegliate le boutique di alta moda o i grandi magazzini l’importante è sapere che il demin di questa stagione è fatto da capi coloratissimi, come le giacche, decorate da nastri e stampe, le camicie stile western, i pantaloni e gli shorts.

Ma tornano anche capi originali che erano rimasti in soffitta da tempo come le salopette e i top bustier.
Anche la gonna di jeans si declina in mille modi: scure, bianche, colorate, slavate, lunghissime o estremamente corte, coperte di perline per la sera o con bottoni per una giornata in libertá.
Il Denim, insomma, anche in questa stagione Primavera/Estate 2018 si conferma un capo sempre attuale e flessibile, che permette a chiunque di indossarlo senza problemi e dando ampio spazio alla propria fantasia.