Provincia di Torino

18 Marzo 2015 – Demetrio Di Giuseppe Coordinatore per la Provincia di Torino ha incontrato oggi il Segretario nazionale Francesco Maurizio Mulino. Durante l’incontro si è parlato di sviluppo del Partito nella Provincia di Torino e delle imminenti elezioni 2015. Demetrio Di Giuseppe rammenta che le priorità a Torino così come in tutto il Piemonte sono  Casa, Lavoro, Sanità ed immigrazione, e necessario che la Politica sia improntata verso le priorità. Mi sono attivato dice il Coordinatore Di Giuseppe, per costituire le Direzioni territoriali e continuerò ad attivarmi per lo sviluppo e la crescita del Partito nella Provincia di Torino. Anche qui la crisi si sente come nel resto d’Italia ma Rinnovamento per l’Italia cresce sta sfondando il muro della diffidenza dei cittadini nella politica, questo è un bene perché la speranza non si può perdere. Siamo soddisfatti del lavoro che sta conducendo sul territorio il nostro Coordinatore politico Demetrio Di Giuseppe dicono la Presidente Paola Graziella Vallelunga ed il Segretario Nazionale Francesco Maurizio Mulino oltre che in Provincia di Torino anche la mediazione svolta in Valle D’Aosta è stata condotta dal Coordinatore Di Giuseppe con impegno e competenza continuiamo così e presto avremo grandi novità anche in Valle D’Aosta. Un caloroso augurio di buon proseguo dell’attività politica al Coordinatore Demetrio di Giuseppe da tutto l’Esecutivo nazionale di Rinnovamento per l’Italia.

Nell’occasione ricordiamo anche che facciamo il possibile per presentarci agli elettori in VENETO ed in CAMPANIA, dice la Presidente Vallelunga, con le nostre Liste elettorali, sia in Veneto che in Campania stiamo valutando insieme ai vertici degli altri partiti della nostra Coalizione CENTRODESTRA PER L’ITALIA se ci presenteremo con il logo del nostro Partito RINNOVAMENTO PER L’ITALIA o se con il logo CENTRODESTRA PER L’ITALIA, quale unico centrodestra unito, innovativo e credibile capaci di portare un reale Rinnovamento sia in Veneto che in Campania.

Ufficio stampa

ufficiostampa@rinnovamentoperlitalia.tv

Rinnovamento per l’Italia, la Presidente Paola Graziella Vallelunga ed il Segretario Politico Francesco Maurizio Mulino Ringraziano Ufficialmente il Presidente Sergio Mattarella e gli uffici di Presidenza e Funzionari che in turno di Lavoro hanno accolto le nostre richieste d’intervento urgente. Una in favore dei Cittadini di Termini Imerese vittime dell’esondazione di Contrada Piani Marini detta Lignari che in un momento di pericolo avevano contattato i vertici di Partito i quali non riuscendo a contattare la Protezione Civile locale e la Prefettura di Palermo non avendo altra scelta hanno fatto ricorso alla Presidenza, l’altro intervento in favore del preannunciato suicidio del Signor Carlo Massone vittima di vergognose vicende già attenzionate in passato in Parlamento 2 volte ed ancora riproposte un’ulteriore volta da una forza politica, (Parliamo di Collaudi falsi di mezzi pesanti), in questo caso già all’attenzione del Pubblico durante una trasmissione di canale 5 il Signor Massone evidenziava allora come oggi le gravi problematiche che la vita gli ha fatto attraversare a causa di 6 automezzi con collaudi irregolari sottoposti poi a sequestro acquistati dal Massone in Concessionaria, oggi ma ormai da tempo si trova in grave situazione di indigenza sociale ed economica. In entrambi i casi il Funzionario di turno del Quirinale si è attivato tempestivamente cosi come gli uffici di Presidenza preposti che hanno con immediatezza contattato la Prefettura di Alessandria che a sua volta ha contattato il Comune che dovrà (ad oggi non ha ancora soluzionato) si spera in tempi brevissimi elaborare un Progetto sociale d’integrazione adeguato per il Signor Massone compreso l’erogazione di un sussidio dignitoso (non 50,00 euro mensili di buono pasti come accade già da tempo) fino a che il Signor Massone non abbia trovato lavoro compatibilmente alla sua condizione di invalidità ed alle sue possibili attività lavorative (ormai 64 anni), prossimo anche al Pensionamento vista l’età. Ringraziamo dunque il Quirinale tutto per la tempestività. Comunque, noi continueremo ad attenzionare con forte interesse le due vicende ad oggi ancora da soluzionare, e speriamo che la Presidenza voglia sollecitare nuovamente i Prefetti di Palermo e di Alessandria affinchè l’autorevolezza Presidenziale rafforzi la loro volontà di giungere a soluzioni accettabili delle serie problematiche esposte. 

Partito Politico Rinnovamento per l’Italia/Esecutivo Nazionale/Ufficio Stampa

ufficio stampa @rinnovamentoperlitalia.tv

info@rinnovamentoperlitalia.tv

www.rinnovamentoperlitalia.it