Rinnovamento per l’Italia Pericle Santoro nominato Coordinatore Provinciale di Bologna

Continua rapidamente la crescita famiglia Rinnovamento per l’Italia. Un Caloroso Benvenuto a Pericle Santoro neo nominato dall’Esecutivo nazionale del Partito Rinnovamento per l’Italia Coordinatore Politico per la Provincia di Bologna.
La Presidente Paola Graziella Vallelunga si dice convinta che il nostro Pericle Santoro sia l’uomo giusto per rappresentare il Partito a Bologna e Provincia ed a livello nazionale. Inoltre le competenze di Pericle sulle energie alternative e su i combustibili come sulla bio agricoltura saranno tenute in grande considerazione dal Partito, infatti  non a caso l’Esecutivo ha deciso di assegnare a Pericle anche il Coordinamento nazionale del Dipartimento per le Politiche delle energia alternativa ed i Combustibili. Pericle ha il compito di occuparsi anche dello sviluppo nazionale del Dipartimento e di proporre una linea politica attinente al suo Dipartimento che possa divenire presto punto Programmatico nazionale.  Il Segretario nazionale Francesco Maurizio Mulino fiducioso nell’operato del Coordinatore Provinciale di Bologna, dice di essere a conoscenza che Pericle Santoro si è già attivato per lo sviluppo territoriale e che presto avremo il quadro politico organizzativo di Bologna e Provincia.
Un Caloroso augurio di buon lavoro dall’Esecutivo nazionale e da tutto il Partito a Pericle Santoro.
Cogliamo l’occasione per augurare un buon proseguimento dell’attività politica a tutti i nostri Coordinatori, spiccano in questi giorni Rossano Madia per lo sviluppo del Gruppo Pugliese, Alex Bruni, Lombardia è Responsabile del nostro settore Tecnologico che con la sua nuova applicazione Domino sarà l’importante novità che ci supporterà alle prossime elezioni politiche, infine  a Salvatore Moncada Coordinatore Siciliano attivissimo, va il nostro in bocca al lupo per l’esondazione di Contrada Lignari Termini Imerese.
Il Partito è nel suo pieno sviluppo sul territorio nazionale, chiunque voglia seriamente attivarsi per il bene del proprio territorio o del Paese non esiti a contattarci al +39 347 6602204 oppure info@rinnovamentoperlitalia.tv

Il Centrodestra per l’Italia incassa l’adesione del Partito Rinnovamento per l’Italia per un centrodestra unito

 Anche il Partito Rinnovamento per l’Italia ha aderito al Progetto "Centrodestra per l’Italia" per promuovere per un Centrodestra unito. Contatti sui siti www.centrodestraperlitalia.it  www.centrodestraunito.it  www.rinnovamentoperlitalia.eu

CENTRODESTRA PER L’iTALIA

Rinnovamento per l’Italia

Lettera aperta

Cari Italiani,

il Paese è in balia della Dittatura Rossa, sembra di rivedere un film d’annata, i cui protagonisti sono coloro che tingono la politica di Rosso, vedo il sangue su quella falce e su quel martello, hanno assassinato la Democrazia e soggiogato la Sovranità Popolare, il Governo del Paese è stato imposto al Popolo, il Presidente della Repubblica è stato scelto da loro, le Procure sono composte da Giudici vicino loro e come se non bastasse in Parlamento è completamente scarna l’opposizione. In queste condizioni non c’è bilancia, nessun equilibrio, nessuna Democrazia. Il Governo opprime il Popolo con le sue nuove leggi che favoriscono solo una parte della grande imprenditoria, penalizzando fortemente gli altri, Artigiani, Partite iva e PMI che arrancano cercando di sopravvivere, i dipendenti soggiogati, salari ancora troppo bassi, 80 euro promessi ma a fronte dei diritti acquisiti tolti, e di aumenti delle prime neccessità per vivere, tutto inasprito fino al punto che puoi sentirti dire tranquillamente da una Pubblica Amministrazione "faccia faccia, denunci pure". La tutela dello Stato è cosa solo per stranieri, e non puoi ribellarti al sistema altrimenti rischi grosso. A volte mi chiedo, c’è differenza tra quella classe politica e la Mafia? non riesco a rispondermi,  forse perché non sono io che deve dare risposte di questa domanda, rimpiango quei Magistrati che sono morti difendendo lo Stato. Che fare? solo una strada è percorribile unirsi, allearsi è battere alle prossime elezioni quella classe politica che oggi dimostra di essere il nemico numero 1 del Popolo.

Francesco Maurizio Mulino