Rinnovamento per l’Italia al fianco dei Notai per la Tutela dei Cittadini il Governo Renzi rottama la Tutela

Lettera aperta ai Notai
Cari Notai, da tempo il Partito Rinnovamento per l’Italia Promotore del Centrodestra per l’Italia, sigla nata allo scopo di realizzare un Centrodestra unito in grado  governare il Paese, vi sta sostenendo, attraverso anche i nostri 100 punti del Programma nazionale “Carta delle Dignità” (già pubblicata mesi fa integralmente su AgenParl.it . Un punto in particolare,  esprime la necessità per l’apparato di Giustizia italiano di istituire “Commissioni di Giustizia CivileTerritoriali” presso gli Studi Notarili. E’ con l’essenziale ausilio dei Notai,  già presenti capillarmente sul territorio nazionale che i cittadini potranno attraverso la nostra politica ottenere un vero e concreto snellimento della Giustizia Civile.
Oggi il Governo Renzi indisturbato vuole ROTTAMARE LA TUTELA che i Notai hanno da sempre dato ai cittadini attraverso l’esercizio di una Professione tanto antica quanto unica. Rinnovamento per l’Italia aberra la Politica scellerata del Governo sostenendo i Notai e sopratutto i Cittadini che sono stati già da tempo privati delle Dignità ed oggi,  la politica Governativa li priva anche della Tutela, forse…… anche delle Proprietà.
Rinnovamento per l’Italia al fianco dei Notai affinchè insieme si possa rimettere ordine alle scellerate scelte del Governo Renzi. Un palese attacco alla Categoria ed un grave danno  per la Tutela dei Cittadini.
Contattateci al +39 3476602204 e-mail presidente@rinnovamentoperlitalia.tv
Ufficio stampa
web: www.rinnovamentoperlitalia.it www.rinnovamentoperlitalia.eu
wwwcentrodestraperlitalia.it www.centrodestraunito.it
 

Immigrazione clandestina, giusto bilanciare con il Privilegio di cittadinanza agli italiani

Nella foto la Presidente di Rinnovamento per l’Italia

Il Partito Rinnovamento per l’Italia RPI si è fatto Promotore del Centrodestra per l’Italia CDI Sigla varata allo scopo di realizzare un Centrodestra unito in grado di contrastare la politica scellerata della sinistra, Francesco Maurizio Mulino Segretario nazionale di RPI e Portavoce politico del CDI dice: credo di parlare a nome di tutti gli aderenti ad RPI e della Presidente Paola Graziella Vallelunga quando dico che è in forte aumento il malessere nel nostro Paese, gli  italiani sono sotto la soglia di povertà scarse le risorse per sopravvivere.  A loro non pensa nessuno siamo un Paese troppo spinto ad aiutare chi arriva dall’esterno ma in “casa nostra troppe lacune”, l’assistenza sociale per gli italiani non funziona è scarsa, le risorse per lo più deviate al sostentamento degli extracomunitari. Stiamo diventando un Paese dove il valore di essere italiano sta scomparendo, Grillo dice  “Gli extracomunitari siamo noi” e si chiede  ironicamente a quando i barconi in partenza dall’Italia per le coste dell’Africa o del Medio Oriente? prosegue poi dicendo “In Italia non esiste, come negli altri Paesi della UE, un reddito di cittadinanza”. Grillo sbaglia 1) gli Extracomunitari non siamo noi, noi siamo ITALIANI e continueremo a batterci per affermarne il valore sia in “casa nostra” che fuori!!! E’ utopia pensare che lo Stato possa pagare un reddito di cittadinanza, lo Stato deve impegnarsi a garantire un reddito sociale dignitoso a tutti i cittadini Italiani che lo necessitano, l’aiuto a chi proviene dall’esterno si può continuare a dare ma solo in forma ridotta, limitatamente ad un fondo economico mirato e su base annuale,  la cui percentuale non deve essere superiore al 30% dei fondi destinati al sostegno degli italiani, finito il fondo del 30% dedicato agli extracomunitari…. basta, li deve fermarsi l’Italia! prima si tutelano gli Italiani poi si può pensare gli stranieri, non viceversa. Il Paese deve fare la sua parte per gli aiuti agli ai Profughi ma non accollarsi tutto e tutti, Profughie clandestini. Sarebbe ora che gli altri Paesi comunitari economicamente più forti intervengano e facciano la loro parte! Fa presto Grillo a dire cosa non va, ma proteste a parte, noi vogliamo istituire il Privilegio di cittadinanza per gli italiani nei rapporti tra P.A. e cittadino allo scopo di bilanciare l’ormai strapotere degli immigrati derivante sia dal numero degli ingressi sia dall’atteggiamento della P.A. verso questi. Invece qual’è laricetta degli altri Partiti o Movimenti politici?per il PD sicuramente è quella di accoglierli dargli vitto, alloggio, cure mediche e denaro in maniera che si sviluppi e proliferi il razzismo e la intolleranza tra cittadini italiani ed ospiti desiderati o indesiderati che siano.
Centrodestra per l’Italia
Ufficio stampa

Comune di Termini Imerese Ponte Contrada Piani Marini detta “Lignari” allagato!

Contrada Piani Marini detta “Lignari”, Comune di Termini Imerese – Ponte pericolante e     discarica abusiva pericolosa per l’ambiente – Nuova richiesta d’intervento.


  Rinnovamento per l Italia  aveva precedentemente  segnalato  alla Prefettura di Palermo ed al Sindaco di Termini Imerese  lo stato di precarietà di un ponte sito nel Comune di Termini Imerese in contrada Piani Marini, detta anche “Lignari”, nei pressi del più noto ponte “Sicilia”,
Grazie anche al nostro coordinatore cittadino Moncada Salvatore avevamo cercato di seguire la situazione  e segnalato  alle  Istituzioni che nessuna utile iniziativa di bonifica della discarica abusiva era mai stata intrapresa!, Nonostante anche  le richieste formulate dalla Prefettura  di Palermo al  Sindaco di Termini Imerese di “volere assumere ogni utile iniziativa a salvaguardia della pubblica e privata incolumità”. la situazione era rimasta precaria

La pioggia ha colmato gli argini dell’area che racchiude all’interno di tutto incluso amianto, Frigoriferi etc… e oggi, straripando l’acqua  come già successo in passato il Ponte si è reso impraticabile rendendo i residenti prigionieri in casa, per fortuna dice la presidente di rinnovamento per l Italia  Graziella Paola Vallelunga  nessuno aveva urgenza di recarsi in ospedale cosa che se fosse accaduta sarebbe stata una tragedia. Un Sindaco continua la Presidente  ha il dovere di occuparsi della salvaguardia di tutti i cittadini nessuno è escluso..
Oggi  il Segretario Generale  contattato nuovamente la Prefettura di Palermo che si è attivata immediatamente e dopo diverse telefonate è finalmente  arrivato alla promessa che il Geometra Neglia a breve  avrebbe provveduto alla realizzazione di  una via percorribile alternativa al Ponte. Persiste comunque il problema del Ponte che si allaga  ..
La discarica abusiva soggetta alla continua azione di erosione degli agenti atmosferici  contribuisce ad aumentarne la pericolosità ed il rischio crescente  anche per altri cittadini e quindi non solo per i residenti  di contrada Lignari  visto che  sostanze inquinanti, in particolare cancerogene, si disperdono nell’ambiente circostante via aria e via acqua (si consideri che la discarica occupa il letto di un fiume e si rammenta essere abitato da diverse famiglie e che è attiguo al centro urbano, più densamente popolato)
Si richiede, pertanto, ancora un volta, che si intervenga con estrema urgenza e risolutezza, a creare una seconda via di “fuga” , almeno non si rischia di fare la fine dei topi, ma ciò non sarà sufficiente occorrerà  provvedere alla bonifica della discarica abusiva, e trovare soluzioni adeguate.  Una situazione di pericolo che va ormai avanti da molti anni, oggi la promessa che sarà fatto un percorso alternativo affinché tutti i residenti  possiamo scappare in caso di emergenza o uscire e rientrare a casa evitando il pericolo del ponte sommersi è già una piccola buona notizia  Inoltre il Geometra Neglia  che è  anche direttore dei lavori in corso a Santa Marina  assicura………… che nonostante il problema si ripeta da anni non bisogna preoccuparsi  perche il problema si risolverà…………
Speriamo che non accada come spesso capita che passata la tempesta si dimenticano  immediatamente e tutto  resta senza soluzione.  Ora si spera che le promesse diventino fatti concreti. Non oso immaginare cosa sarebbe accaduto se qualcuno di loro si fosse sentito male chi li avrebbe  potuto aiutare? i pompieri? e con quali tempi? O il Sindaco si decide a soluzionare con la via alternativa la brutta situazione in cui versano questi cittadini o assegni un appartamento in situazioni meno a rischio……la loro vita è sua responsabilità non dimentichiamocene.
Ufficio stampa rinnovamento per l’italia – Centrodestra unito

Centrodestra unito – Rinnovamento per l’Italia Promuove il Sondaggio sul Privilegio di cittadinanza agli italiani

Sondaggio

Centrodestra unito Partito Rinnovamento per l’Italia lancia il Sondaggio sul Privilegio di cittadinanza agli italiani.

Il Privilegio di cittadinanza agli italiani è un punto programmatico di Rinnovamento per l’Italia allo scopo di promuovere una legge che conceda il Privilegio di cittadinanza agli italiani nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, questa legge bilancerà l’enorme ingresso di clandestini nel Paese che nei rapporti con la Pubblica Amministrazione oggi sono privilegiati rispetto ai cittadini italiani. Noi crediamo che sia giusto ristabilire un Diritto di nascita, di Patria, di cittadinanza affinché il cittadino italiano non sia più discriminato nei rapporti con la P.A. ma valorizzato da una legge che rende giustizia attraverso la naturale e primaria dignità del cittadino dello Stato, dignità che ci è stata sottratta. Rinnovamento per l’Italia chiede il vostro parere in merito al Sondaggio, una sorta di VirtualReferendum per comprendere se il nostro Programma politico chiamato "Carta delle Dignità" www.cartedelledignita.it è nella direzione giusta. Vi chiediamo pertanto di dedicare alcuni secondi al voto del Sondaggio.

Chi desidera votare al quesito del Sondaggio può farlo al seguente link: SONDAGGIO: PRIVILEGIO DI CITTADINANZA

Ufficio stampa

Centrodestra unito Rinnovamento per l’Italia Promuove il Privilegio di cittadinanza agli italiani

Il forte ingresso in questo decennio di clandestini in Italia ha configurato una situazione anomala nel Paese, gli italiani quasi come ospiti nella loro Patria, ciò in particolare è maggiormente palpabile nel mondo del lavoro e nei rapporti tra cittadino e Pubblica Amministrazione, quest’ultima forse per non essere accusata di razzismo o di favoritismo ha di fatto creato una situazione rovesciata, l’italiano che si rivolge alla P.A. si ritrova in secondo piano rispetto al cittadino ospite (sia questo voluto in Italia che Clandestino). Un sistema che fomenta una diversa tipologia di razzismo e di discriminazione che sta acerberando giorno dopo giorno sempre di più la convivenza tra italiani e stranieri nel nostro Paese.Il Partito Rinnovamento per l’Italia promotore del Centrodestra unito crede nella necessità politica di riequilibrare la convivenza in Italia tra Cittadini italiani e stranieri attraverso l’introduzione di una legge che sancisca quelli che noi definiamo sacrosanti diritti di appartenenza, diritti di Patria e conferisca ai Cittadini italiani il Privilegio di Cittadinanza particolarmente nei rapporti con gli uffici della Pubblica amministrazione in tutte le sue realtà. Sia la Presidente Paola Graziella Vallelunga che il Segretario nazionale Francesco Maurizio Mulino concordano nel definire il PRIVILEGIO DI CITTADINANZA per gli italiani una bilancia indispensabile sia a smorzare le tensioni createsi dall’ingresso in Italia di clandestini che quale mezzo di prevenzione che concorre a ridare la dignità sottratta agli italiani dal sistema in uso. Daltronde tutte le maggiori istituzioni promuovono teoricamente il valor di Patria chiaramente sconosciuto se si parla di Italia ai clandestini. Ricordiamo a tutti coloro che desiderano seguirci che è possibile farlo attraverso i siti internet. www.centrodestraunito.it www.centrodestraperlitalia.it www.rinnovamentoperlitalia.it oltre che attraverso i social network cercando Rinnovamento per l’Italia chi invece desidera comunicare con noi puo farlo inviando una e-mail a info@rinnovamentoperlitalia.tv oggetto: PRIVILEGIO DI CITTADINANZA.

Centrodestra unito
Partito politico
Rinnovamento per l’Italia
Ufficio stampa

Centrodestra unito – Rinnovamento per l’Italia – Basta Sbarchi!

La Presidente Paola Graziella Vallelunga, del Partito Politico Rinnovamento per l’Italia aderente e Prototori del Centrodestra unito, esprime solidarietà a tutti i cittadini italiani che si sentono delusi ed abbandonati dalla mancata risposta del Governo alle minacce dell’ISIS, particolare solidarietà devo esprimerla "continua la Presidente" per i cittadini di Lampedusa ed a tutti i Siciliani che oggi più che mai rischiano di dover affrontare un’ondata di clandestini tra cui presumibili infiltrati dell’ISIS sbarcare sulla nostra Isola. Le parole del Ministro della Difesa e del Governo Renzi sono state molto blande e non lasciano intravedere la possibilità che la questione sia gestita e condotta con il necessario polso che occorre nel rapportarsi con crudeli criminali quali sono i Terroristi, speriamo che il Governo si ravveda  e decida di mettere le sue risorse sia umane che economiche verso la Difesa del Paese e la lotta al Terrorismo e non per favorire e proteggere le Banche. Per quanto concerne le minacce ISIS forse i Terroristi credono che in Italia siamo quattro gatti e tutti timorosi , ma se metteranno piede in Italia i nostri Militari sapranno affrontarli trattandoli come meritano, chiaro, ciò se nessuno gli "lega le mani", perché ci sono domande a cui, continua Francesco Maurizio Mulino Segretario nazionale del Partito, non trovo risposte adeguate e che mi piacerebbe che il Governo Renzi le desse: Possibile che i nostri Incursori del Varignano non abbiano visto i barconi di clandestini partire dalla Libia? possibile che non hanno notato gli scafisti che con i kalashnikov si sono ripresi il Barcone? perchè la Marina non era attenta? perchè gli incursori non  hanno neutralizzato gli scafisti? forse qualcuno a legato loro le mani? il Governo? oppure chi? La Presidente Paola Graziella Vallelunga dice: Cio di cui si parla in questi ultimi anni è il famoso piano kalergi, aldilà del credere o meno a questo piano che prevede il genocidio delle masse del popolo europeo, una cosa è certa, molte sono le similitudini con il piano e tanti i dubbi che restano derivanti dal comportamento delle istituzioni che hanno veramente abbandonato e sepolto la dignità degli italiani proteggendo una violenta ondata di clandestini tra cui alcuni profughi, unici a cui dovremmo dare obbligatoriamente asilo, che invece fa proliferare il malaffare ed il Terrorismo. Per seguirci ecco i nostri siti web: www.rinnovamentoperlitalia.it, www.centrodestraunito.it, www.centrodestraperlitalia.it Twitter RinnovamentoRPI Facebook Rinnovamentoperl’Italia 

Centrodestra unito

Rinnovamento per l’Italia

l’Esecutivo nazionale

Il Centrodestra per l’Italia incassa l’adesione del Partito Rinnovamento per l’Italia per un centrodestra unito

 Anche il Partito Rinnovamento per l’Italia ha aderito al Progetto "Centrodestra per l’Italia" per promuovere per un Centrodestra unito. Contatti sui siti www.centrodestraperlitalia.it  www.centrodestraunito.it  www.rinnovamentoperlitalia.eu

CENTRODESTRA PER L’iTALIA

Rinnovamento per l’Italia

Lettera aperta

Cari Italiani,

il Paese è in balia della Dittatura Rossa, sembra di rivedere un film d’annata, i cui protagonisti sono coloro che tingono la politica di Rosso, vedo il sangue su quella falce e su quel martello, hanno assassinato la Democrazia e soggiogato la Sovranità Popolare, il Governo del Paese è stato imposto al Popolo, il Presidente della Repubblica è stato scelto da loro, le Procure sono composte da Giudici vicino loro e come se non bastasse in Parlamento è completamente scarna l’opposizione. In queste condizioni non c’è bilancia, nessun equilibrio, nessuna Democrazia. Il Governo opprime il Popolo con le sue nuove leggi che favoriscono solo una parte della grande imprenditoria, penalizzando fortemente gli altri, Artigiani, Partite iva e PMI che arrancano cercando di sopravvivere, i dipendenti soggiogati, salari ancora troppo bassi, 80 euro promessi ma a fronte dei diritti acquisiti tolti, e di aumenti delle prime neccessità per vivere, tutto inasprito fino al punto che puoi sentirti dire tranquillamente da una Pubblica Amministrazione "faccia faccia, denunci pure". La tutela dello Stato è cosa solo per stranieri, e non puoi ribellarti al sistema altrimenti rischi grosso. A volte mi chiedo, c’è differenza tra quella classe politica e la Mafia? non riesco a rispondermi,  forse perché non sono io che deve dare risposte di questa domanda, rimpiango quei Magistrati che sono morti difendendo lo Stato. Che fare? solo una strada è percorribile unirsi, allearsi è battere alle prossime elezioni quella classe politica che oggi dimostra di essere il nemico numero 1 del Popolo.

Francesco Maurizio Mulino